Chi Siamo

Editori Riuniti
Editori Riuniti University Press

di Gruppo Editoriale Italiano S.r.l.
Via di Fioranello, 56
00134 Roma (RM)
registro delle imprese di Roma, REA n.1033231

Editori Riuniti è una casa editrice fondata nel 1953 e storicamente vicina al Partito Comunista Italiano. Nacque dalla fusione di due case editrici: le "Edizioni Rinascita" di  Valentino Gerratana e le "Edizioni di Cultura Sociale" dirette da Roberto Bonchio, che fino al 1995 resterà alla guida degli Editori Riuniti.

Editori Riuniti University Press è una sigla editoriale nata nel 2006 da un progetto di Editori Riuniti per evidenziare l’impegno di un marchio storico nel settore universitario con la pubblicazione di libri universitari e di saggistica. Nel 2007 da semplice progetto diventa un marchio a sé stante, ma sempre di proprietà di Editori Riuniti. Dal 2009 il marchio Editori Riuniti University Press diventa di proprietà della società Gruppo Editoriale Italiano S.r.l., che ne rilancia l'attività con la pubblicazione di opere di filosofia, di storia, di attualità politica e di scienze matematiche e fisiche. In particolare, nel settore della matematica e della fisica vengono ripubblicati i testi dei grandi matematici e fisici sovietici ancora attuali e ampiamente apprezzati.

A partire dal 1 marzo 2013 Editori Riuniti ed Editori Riuniti University Press tornano a essere gestite da un'unica società: il Gruppo Editoriale Italiano S.r.l. . Sul solco della storica tradizione degli Editori Riuniti vengono ripubblicati - spesso aggiornati e contestualizzati, ma sempre fedeli agli originali - classici del marxismo e di filosofia, testi gramsciani, così come saggi e storie della Resistenza partigiana.


Chi (non) sono gli Editori Internazionali Riuniti

Il marchio Editori Internazionali Riuniti nato nel 2010 nulla c'entra con la storica casa editrice Editori Riuniti. Il Tribunale di Roma, IX Sezione specializzata in materia di Impresa, con ordinanza Dott. Falabella 16784/14 del 26.6.2014 ha inibito a Editori Riuniti S.r.l., a Editori Riuniti Int. S.r.l. e ad Alessio Aringoli l'utilizzo del marchio "Editori Internazionali Riuniti", l'uso del nome a dominio editoririuniti.net e il profilo facebook/editoririuniti e ha disposto il pagamento della somma di euro 250 al giorno per ogni violazione dell'inibitoria e per ogni giorno di ritardo nell'esecuzione del provvedimento, ricordando che "in tema di concorrenza sleale il responsabile dell'illecito può senz'altro identificarsi nel soggetto che agisca in collegamento con l'imprenditore concorrente del danneggiato".

Editori Riuniti è una sola ed è di proprietà della società Gruppo Editoriale Italiano.

Collane

Autori

Decrescita Felice

Sondaggio

Carrello

Novità

Newsletter

Recensioni